Di recente abbiamo apportato alcune modifiche alla nostra Informativa sulla privacy a supporto delle nuove leggi sulla protezione dei dati dell’UE. Fai clic qui per saperne di più.

Powerful Nutrition

Ricche di Nutrimenti

Know-How Nutrizionale

Grammo per grammo, le mandorle sono uno dei tipi di frutta secca più ricchi di nutrienti. Le mandorle sono i tipi di frutta secca con più proteine, fibre, vitamina E, calcio, riboflavina e niacina *. 

  • Le mandorle vantano la maggior quantità di fibre tra i tipi di frutta secca* e hanno un alto contenuto di grassi monoinsaturi, il tipo di grasso enfatizzato nella dieta mediterranea.
  • Le mandorle offrono bontà naturale ad ogni boccone. Fonte naturale di proteine, le mandorle hanno anche un alto contenuto di fibre e 9 nutrienti essenziali*, tra cui vitamina E e calcio.
  • Grammo comparato per grammo, le mandorle sono il tipo di frutta secca con più proteine, fibre, vitamina E, calcio, riboflavina e niacina. Un piccolo seme con tanta potenza!

Dai un'occhiata a queste informazioni nutrizionali riguardo le mandorle per vederle a paragone con alti tipi di frutta secca:

California Almonds - Tree Nut Nutrient Comparison Chart  - click to enlarge

Source: U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. 2010. USDA National Nutrient Database for Standard Reference, Release 23. Nutrient Data Laboratory Home Page, http://www.ars.usda.gov/ba/bhnrc/ndl The red number indicates the highest value.

* Se comparate con noci brasiliane, anacardi, nocciole, noci di macademia, noci Pecan e pistacchi.

Immunità

L'immunità non è da sottovalutare e la potentissima mandorla è pronta per la sfida. Le mandorle hanno un alto contenuto di rame e zinco e sono una fonte di folati e ferro, tutti nutrienti che supportano la corretta funzione immunitaria.

Antiossidanti

Ricco di Antiossidanti

Il contenuto di vitamina E, superiore alla media, delle mandorle le rende un potente antiossidante pronto ad aiutare i vostri pazienti a combattere contro i radicali liberi. Infatti, una porzione di mandorle da 30 grammi contiene il 65% della dose giornaliera raccomandata dall'UE (RDA) per la vitamina E.

  • Quando i nostri corpi bruciano ossigeno, si formano molecole instabili note come radicali liberi. La vitamina E alfa-tocoferolo (AT) che si trova nelle mandorle può aiutare a neutralizzare queste molecole nocive, che possono danneggiare cellule, tessuti e persino il DNA.
  • In uno studio pubblicato sul Journal of Agriculture and Food Chemistry, gli esperti hanno scoperto che le bucce delle mandorle contengono flavonoidi e fenoli simili a certi frutti e verdure ricchi di antiossidanti. I risultati hanno rivelato che una porzione di mandorle da 30 g contiene una quantità simile di polifenoli totali pari a una tazza di tè verde e una tazza di broccoli al vapore.1

1. Milbury PE, Chen C, Dolnkowski G, Blumberg J. “Determination of Flavonoids and Phenolics and their Distribution in Almonds.” J. Agric. Food Chem. 2006, 54,5027-5023.

Fibre

Informazioni a proposito delle fibre

Una discussione sulle mandorle non sarebbe completa se non parlassimo di fibre. Sono molto spesso elogiate per la loro capacità di aiutare a mantenere la salute dell'apparato digerente e promuovere la regolarità, ma i benefici delle fibre vanno ben oltre. In effetti, le ricerche suggeriscono che le fibre siano associate a un ridotto rischio di malattie cardiovascolari*. Gli studi hanno dimostrato che questo nutriente può essere utile per abbassare il colesterolo LDL "cattivo", tra le altre qualità degne di nota*.

  • Una manciata di mandorle da 30 g contien 3,7 grammi di fibre, che possono aiutare a migliorare la sensazione di sazietà*.
  • Le mandorle contengono sia fibra solubile che insolubile.
  • Contrariamente alla credenza popolare, non tutte le fibre contenute nelle mandorle si trovano nella buccia.

Pereira MA, O’Reilly E, Augustsson K, et al. Dietary fiber and risk of coronary heart disease: a pooled analysis of cohort studies. Arch Intern Med. 2004;164:370–376.

Streppel MT, Ocke MC, Boshuizen HC, Kok FJ, Kromhout D. Dietary fiber intake in relation to coronary heart disease and all-cause mortality over 40 years: the Zutphen Study. Am J Clin Nutr. 2008;88:1119–1125.

Theuwissen E, Mensink RP.Water-soluble dietary fibers and cardiovascular disease. Physiol Behav. 2008;94:285–292.

Burton-Freeman B. Dietary fiber and energy regulation. J Nutr. 2000;130:272S-275S.

Calcio

L'osteoporosi e la salute delle ossa sono argomenti molto popolari, specialmente tra le donne: molti dei vostri pazienti stanno probabilmente chiedendo informazioni sul calcio. Il calcio è il minerale più abbondante nel corpo ed è necessario per il mantenimento di ossa e denti sani.

  • Solitamente è associato a latticini e verdure a foglia scura; la maggior parte delle persone non pensa alle mandorle quando si parla di calcio.
  • Confrontando grammo per grammo, con 79mg per 30g *, le mandorle sono il tipo di frutta secca con il più alto contenuto di calcio.
  • Il calcio è comunemente indicato per la buona salute delle ossa, ma è anche fondamentale per muscoli e nervi ben funzionanti.
  • Il calcio è importante ad ogni età, quindi è una buona cosa che ci siano variati modi per consumare le mandorle. Per tutti i gusti. Dal burro di mandorle, alle mandorle aromatizzate, alla farina di mandorle per i prodotti da forno, le mandorle non lasciano nessuno fuori dal gioco del calcio.
 

* Se comparate con noci brasiliane, anacardi, nocciole, noci di macademia, noci Pecan e pistacchi.