Di recente abbiamo apportato alcune modifiche alla nostra Informativa sulla privacy a supporto delle nuove leggi sulla protezione dei dati dell’UE. Fai clic qui per saperne di più.

Ape attiva

UN RAPPORTO DI RECIPROCO BENEFICIO

Bee Le mandorle dipendono dalle api e le api dipendono dalle mandorle. In effetti, il legame tra api e mandorle è così importante che i rapporti tra i coltivatori di mandorle e gli apicoltori spesso durano anni o addirittura da generazioni.

Tra febbraio e marzo di ogni anno, i boccioli di mandorla esplodono in bellissime fioriture rosa chiaro e bianche in preparazione all'impollinazione. Mentre gli alberi sbocciano, le api da miele si nutrono di polline e nettare nel mandorleto. Quando le api si spostano da un albero all'altro, impollinano i fiori di mandorlo lungo la strada. Ogni fiore fertilizzato crescerà in una mandorla. Dopo le mandorle, gli apicoltori portano le loro api da miele in altre località degli Stati Uniti, impollinando oltre 90 diverse colture per poi produrre il miele.

Bee

Bee Le api sono essenziali per l’impollinazione del mandorlo, ma anche le api ne traggono beneficio. I mandorleti aiutano a rafforzare gli alveari perché:1

  • I mandorleti forniscono alle api mellifere la loro prima fonte naturale di cibo ogni primavera.
  • Proprio come le mandorle sono uno spuntino nutriente per noi, il polline di mandorle è molto nutriente per le api da miele.
  • Gli alveari delle api si mostrano più forti dopo averli visitati durante la fioritura delle mandorle.
  • Gli apicoltori possono quindi dividere molti degli alveari per far crescere i loro apiari.

Impegnati per la salute

Una varietà di fattori ha portato a un declino ampiamente documentato relativo alla salute delle api da miele, comprese le attività associate all'apicoltura e alla produzione agricola, mettendo a rischio molti degli alimenti su cui contiamo per un approvvigionamento alimentare stabile e nutriente. Mentre il numero totale di alveari di miele negli Stati Uniti è rimasto stabile negli ultimi 20 anni2, il mantenimento di alveari sani e stabili è diventato per gli apicoltori una grande sfida. Ecco perché l’Almond Board della California ha fatto passi straordinari per essere un buon partner degli apicoltori nella promozione della salute delle api. Abbiamo finanziato più ricerche sulla salute delle api da miele di qualsiasi altro gruppo di colture3 con oltre 100 progetti di ricerca dal 1995.

               Bee

Bee

La ricerca finanziata dall’Almond, insieme a quella di altre università, agenzie governative e organizzazioni non profit, tiene informato l' Honey Bee Best Management Practices (BMPs) sulle mandorle della California. Si distribuiscono linee guida per tutti coloro che sono coinvolti nel processo di impollinazione, le BMP Honey Bee forniscono raccomandazioni che vanno dal fare del mandorleto un luogo sicuro e accogliente per le api da miele a come trattare i parassiti e le malattie senza danneggiare le api.

Partnership nel mandorleto

BeeL’Almond Board incoraggia i coltivatori di mandorle a lavorare con progetti come il Project Apis m. e altri al fine di fornire piante da fiore o percorsi adiacenti ai mandorleti come fonti di cibo supplementare per le api prima e dopo la fioritura dei mandorli. Oltre a fornire un sostentamento aggiuntivo per le api da miele, queste coltivazioni possono aiutare gli agricoltori a migliorare la salute del suolo, l'infiltrazione dell'acqua e altro ancora.

Come risultato del nostro impegno e studio di questi problemi, l’Almond Board è diventato leader nella conversazione sulla salute delle api da miele.


1. Ramesh Sagili, Oregon State University, Dipartimento di Orticoltura.
2. USDA-NASS. Honey Bee Production Report. 1986-2015.
3. Gene Brandi. Vicepresidente, American Beekeeping Federation.